enesitru
Home » News » News @it » Nuove stanze per la Galleria degli Uffizi: le stanze Rosse

Nuove stanze per la Galleria degli Uffizi: le stanze Rosse

Jun
2012
14

scritto da in News

Il 19 giugno il percorso museale degli Uffizi si amplia nuovamente e regala ai propri visitatori altri 9 stanze ricche di capolavori e opere d’arte di artisti importanti.
Le nuove sale saranno realizzate al piano nobile della Galleria e insieme alle altre 8 sale blu (dedicate alla pittura straniera del cinquecento, seicento e settecento) vanno a integrare il progetto “Nuovi Uffizi” il quale prevede “il raddoppio della capacità espositiva del Museo con l’estensione della Galleria al piano nobile dell’edificio, la godibilità, lungo i nuovi spazi acquisiti con il trasferimento dell’Archivio di Stato, di opere finora non accessibili al pubblico in una sequenza più meditata e misurata, la trasformazione del complesso vasariano in un organismo omogeneo per funzioni e destinazioni

I lavori per la realizzazione di questi nuovi ambienti hanno costretto gli Uffizi a spostare temporaneamente alcune statue dal Vestibolo d’Uscita nella Stanza dell’Ermafrodito al piano nobile. Tra le statue rimosse troviamo lo Spinario (arte romana), il Torso Gaddi (arte romana II sec a.C), Afrodite o “Venere al bagno” (arte ellenistica) e l’Ercole Farnese (arte romana, II sec. d.C.) prima ospitato nel Corridoio di Ponente.
Queste opere facevano parte del percorso chiamato “Uffizi da Toccare” dedicato ai non vedenti e ai visitatori disabili e non saranno visibili fino alla nuova apertura.
Niente paura, l’attesa sarà ripagata con un nuovo percorso “da toccare” più ampio che offrirà molte nuove opere d’arte.

Presto queste quattro statue andranno a unirsi con altre sculture ellenistiche provenienti dal Museo Archeologico: il Dioniso con la pantera, una Testa di Arianna, l’ Apollo Citaredo e un Niobide. Tutte insieme costituiranno una galleria antecedente le nuove sale.

Le stanze, nove in tutto, saranno dedicate ai pittori del Cinquecento, in particolare a maestri Toscani come Andrea del Sarto, il Bronzino e Raffaello.

Tags: , , ,