enesitru

Home » News
botticelli-spring-41

L’apertura straordinaria per Pasquetta, 28 marzo 2016, è stata confermata per la Galleria degli Uffizi. Il museo sarà aperto anche domenica di Pasqua.

La Galleria dell’Accademia sarà aperta tutti e due giorni dalle 8.15 alle 18.50.

Anche il Giardino di Boboli, il Museo degli Argenti e la Galleria del Costume che fanno parte del Palazzo Pitti saranno aperti a pasquetta con apertura straordinaria dalle 8.15-18.30.

Potete prenotare biglietti prima per evitare lunghe code all’entrata. Controllate la nostra pagina su come acquistare biglietti per ulteriori dettagli.

uffizi-piazzale

Il 2015 è stato un anno di transizione per la Galleria degli Uffizi: è diventato un ente indipendente, non più parte del Polo Museale Fiorentino, come sancito da una riforma del 2014 del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. L’obbiettivo è quello di garantire più autonomia ai principali musei italiani. Il primo passo di questa riforma del ministro Franceschini è stato quello di indire un concorso internazionale attraverso il quale nominare nuovi direttori per i principali musei, fra i quali gli Uffizi.

Il nuovo direttore selezionato, Eike Schmidt, è stato annunciato ad Agosto 2015 ed è a metà novembre ha preso la guida delle nuove Gallerie degli Uffizi. “Gallerie” al plurale perchè gli Uffizi, assieme al museo di Palazzo Pitti ed ai Giardini di Boboli, sono ora parte della nuova entità.

Sono previsti quindi diversi cambiamenti, incluso un nuovo sito per gli Uffizi…

Ma dove si trova il sito ufficiale degli Uffizi?

Fino ad alcune settimane fa il sito ufficiale era sempre quello del Polo Museale Fiorentino anche se già da fine 2015 le notizie ed eventi sul sito non venivano più aggiornate. Controlliamo spesso il sito del Polo Museale in cerca di eventi e notizie ed alcune settimane fa lo abbiamo visto sparire!

Ciò che rimane per il momento è una pagina bianca con il logo del ministero dei beni culturali che spiega, solo in italiano, che in seguito alla riforma il Polo Museale è stato smantellato e i musei che ne facevano parte divisi in quattro entità separate: Le Gallerie degi Uffizi, La Galleria dell’Accademia (anch’essa da dicembre con una nuova direttrice), Il Museo Nazionale del Bargello ed il Polo Museale della Toscana. Quest’ultimo esisteva già (e per questo è l’unico ad avere ancora il proprio sito online) e assorbirà adesso alcuni musei minori a Firenze.

Per adesso – ci informa la paginetta rimasta online sull’ex-polo museale, il vecchio sito rimane online “in forma ridotta”, fino a che le nuove entità non avranno ognuna il proprio sito ufficiale. Non si conosce al momento una data precisa in cui i nuovi siti saranno online. Nel frattempo quindi il sito ufficiale della Galleria/Gallerie degli Uffizi è questa singola pagina con alcune informazioni di base: http://www.polomuseale.firenze.it/uffizi.html

Un’altro sito, FirenzeMusei.it, appartiene al vecchio Polo Museale come vetrina commerciale, con link ai canali di prenotazione di biglietti, ma senza informazioni sui musei. Vi sono poi numerosi altri siti che vendono biglietti e tour per gli Uffizi ma non sono siti ufficiali.

Se stai cercando informazioni per Visitare Firenze ed il Museo degli Uffizi siamo contenti che tu abbia trovato questo sito!  Non siamo il sito ufficiale degli Uffizi ma facciamo del nostro meglio per fornire informazioni complete ed aggiornate e ci auguriamo davvero che ti siano utili!

mimosa

Un po’ di mimosa per celebrare le donne in questa giornata internazionale.

La Galleria degli Uffizi ha annunciato che per celebrare la Festa della Donna il 8 marzo, tutte le donne potranno entrare gratuitamente!

A Firenze, oltre agli Uffizi, le donne potranno visitare gratuitamente anche tutti i musei di Palazzo Pitti, il Giardino di Boboli, l’Accademia, il Bargello, le Cappelle Medicee e Palazzo Davanzati. Inoltre, anche alcuni dei Musei Civici Fiorentini offrirano l’entrata gratuita: Palazzo Vecchio, Santa Maria Novella ed il Museo del Novecento.

 

percorso-disabilita

A cominciare dal 5 febbraio, il primo venerdì di ogni mese alle 10.15 la Direzione del museo offre la possibilità di visite guidate gratuite nella Galleria degli Uffizi alle persone portatrici di disabilità grazie all’accompagnamento del personale.

Una nuova opportunità di visitare il museo oltre alla consueta possibilità di effettuare percorsi in autonomia, a cura del personale di custodia della Galleria, appositamente formato nell’ottica di un essenziale processo di adeguamento del Museo a standard più elevati di accoglienza e ponendosi come obiettivo l’opportunità di elevare la qualità di fruizione per questa tipologia di utenza.

Map of the Uffizi by Touch Tour

Il percorso si snoda attraverso sia le opere della originale collezione medicea di statuaria classica degli “Uffizi da toccare”, sia attraverso alcuni capolavori pittorici qui conservati.

Le visite sono riservate a gruppi di massimo 8 partecipanti, compresi gli accompagnatori; il punto di ritrovo è nel Primo Corridoio, subito dopo lo strappo dei biglietti.

Le prenotazioni, a cura dell’Ufficio Coordinatori del Servizio della Galleria degli Uffizi, si possono effettuare chiamando il numero 055-2388693, dal martedì al sabato tra le 14.30 e le 16.30.

scheraggio-botticelli

Con l’inizio del nuovo anno e grazie alla disponibilità del personale di vigilanza delle Gallerie degli Uffizi, tornano le opportunità di visite guidate gratuite a diversi ambienti del complesso vasariano: alla Collezione Contini Bonacossi (dove sono esposte in maniera permanente opere dal XIV al XVIII secolo) e all’ex-Chiesa di San Pier Scheraggio dove, tra le altre cose, si possono ammirare perfino due dipinti di Sandro Botticelli. I due percorsi richidono la prenotazione (dettagli in fondo).

Visite alla Collezione Contini-Bonacossi

contini-bonacossi

Dal prossimo 13 gennaio riprendono le visite guidate gratuite alla Collezione Contini Bonacossi.

Le visite si effettueranno ogni mercoledì sia al mattino (alle 9.30 e alle 11.30), sia di pomeriggio (alle 14 e alle 16).

Si tratta di un’eccezionale opportunità per ammirare i capolavori di questa straordinaria raccolta con la competente illustrazione degli assistenti alla vigilanza della Galleria degli Uffizi.

Le visite sono solo su prenotazione e i gruppi saranno composti massimo da 15 persone.

Visite di approfondimento: San Pier Scheraggio

scheraggio-novecento

A cominciare dal prossimo 5 febbraio, il primo venerdì di ogni mese alle ore 15 la Direzione del museo offre la possibilità di visite guidate gratuite all’ex-Chiesa di San Pier Scheraggio, luogo normalmente chiuso al pubblico.

Qui si possono ammirare alcuni reperti archeologici (tre aree del I secolo dopo Cristo) e frammenti di affreschi dell’ex-Chiesa del XIII secolo, affreschi staccati di Andrea Del Castagno, opere del Novecento di Alberto Burri, Corrado Cagli, Renato Guttuso, Marino Marini e Venturino Venturi, le Virtù dei Pollaiolo e ben due dipinti di Sandro Botticelli, La Fortezza e l’affresco staccato dell’Annunciazione, quest’ultima collocata in corrispondenza dell’abside dell’ex-Chiesa.

Non vi diamo ulteriori dettagli…. il resto lo scoprirete direttamente andando a visitare la ex-Chiesa! Le visite sono solo su prenotazione e i gruppi saranno composti massimo da 15 persone.

Prenotazioni

Le prenotazioni per tutti i tre percorsi, a cura dell’Ufficio Coordinatori del Servizio della Galleria degli Uffizi, si possono effettuare chiamando il numero 055-2388693, dal martedì al sabato tra le 14.30 e le 16.30.

Il ritrovo dei visitatori per le visite alla Collezione Contini-Bonacossi e San Pier Scheraggio è sotto il Loggiato degli Uffizi (lato lungo, di Levante) presso la terza porta venendo da piazza della Signoria (detta anche porta 1 dei prenotati), 20 minuti prima della visita.

I visitatori dovranno infatti effettuare il controllo del metal detector. Le visite sono riservate a gruppi di massimo 15 partecipanti. È consigliabile non presentarsi con zaini voluminosi e ombrelli.

Da tenere presente che da luglio, le visite alla collezione Contini-Bonacossi e San Pier Scharaggio sono in pausa estiva. Le visite a San Pier Scheraggio riprenderanno il 3 settembre.

botticelli-child-pom

Anche questo anno, la Galleria degli Uffizi partecipa all’iniziativa statale #DomenicalMuseo dove tutti possono visitare gratuitamente i musei stati la prima domenica del mese. Ogni prima domenica, gli Uffizi accoglie migliaia di visitatori quindi arrivate preparati per l’attesa all’entrata. NON potete prenotare biglietti in anticipo per queste date.

Date per il 2016 della #DomenicalMuseo

3 gennaio
7 febbraio
6 marzo
3 aprile
1 (da essere confermata)
5 giugno
3 luglio
7 agosto
4 settembre
2 ottobre
6 novemrbre
4 dicembre

uffizi-long-lines-oct

hall25-ghirlandaio

La Direzione delle Gallerie degli Uffizi (che comprende anche Boboli e i musei di Palazzo Pitti) comunica le aperture/chiusure dei vari musei durante il prossimo periodo di festività natalizie e di fine e inizio anno nuovo.

Come previsto, tutti i musei resteranno chiusi per l’intera giornata del 25 dicembre e del 1° gennaio 2016.

Inoltre la Galleria degli Uffizi e, a Palazzo Pitti, la Galleria Palatina e la Galleria d’arte moderna il 24 e il 31 dicembre chiuderanno un’ora prima (cioè 17.50, invece delle 18.50), con ultimo ingresso alle 17.05 in tutti e tre i musei. Da segnalare che la Galleria degli Uffizi sabato 19 dicembre resterà straordinariamente aperta fino alle ore 23 (ultimo ingresso alle 22.15).

Da segnalare che, nella Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti, le visite guidate all’appartamento della Duchessa d’Aosta (previste ogni martedì e sabato alle 11.15 e alle 12.15) sono sospese nel periodo dal 26 dicembre 2015 al 6 gennaio 2016; riprenderanno normalmente sabato 9 gennaio.

Il Giardino di Boboli (così come i musei degli Argenti, delle Porcellane e la Galleria del Costume) chiuderà alle 16.30 come previsto dall’orario invernale; chiusura completa anche nei lunedì 28 dicembre e 4 gennaio.

Per il giorno dell’Epifania tutti i musei saranno regolarmente aperti.

Contini Bonacossi

Hanno ripreso le visite guidate gratuite alla Collezione Contini Bonacossi, luogo normalmente chiuso al pubblico e visitabile solo su prenotazione. Le visite si effettueranno di mercoledì fino al 16 dicembre 2015, alle 9 e alle 11.30 e nel pomeriggio alle 14 e alle 16.

Si tratta di un’eccezionale opportunità per ammirare i capolavori di questa straordinaria raccolta con la competente illustrazione degli assistenti alla vigilanza della Galleria degli Uffizi.

I gruppi saranno composti da un massimo di quindici visitatori. Le prenotazioni, curate dai Coordinatori del Servizio, si potranno effettuare, dal martedì al sabato, telefonando, nell’intervallo 14,30-16,30, al numero 0552388693.

Il ritrovo dei visitatori è sotto il Loggiato degli Uffizi (lato lungo, di Levante) presso la terza porta venendo da piazza della Signoria (detta anche porta 1 dei prenotati), 20 minuti prima della visita. I visitatori dovranno infatti effettuare il controllo del metal detector per poi essere accompagnati in gruppo alla visita della Collezione.

eike-schmidt

Storico dell’arte tedesco ma trapiantato negli Stati Uniti, dove dal 2009 è curatore e capo del dipartimento di scultura, arti applicate e tessili del Minneapolis Institute of Arts, in Minnesota. Questo e’ Eike Schmidt, che prenderà il posto come nuovo direttore della Galleria degli Uffizi, il più visitato museo italiano (1 milione e 936 mila presenze nel 2014).

L’annuncio è arrivato ieri dal MiBACT. Il concorso internazionale si è concluso con la selezione dei 20 nuovi direttori di alcuni dei principali musei italiani. Quattro dei 13 italiani selezionati tornerà in Italia dopo esperienze importanti all’estero, mentre sui venti, 10 sono uomini, 10 sono donne.

Schmidt è uno dei 7 stranieri selezionati per dirigere alcuni dei migliori musei in tutta Italia, dove anche alla Galleria dell’Accademia di Firenze si trova un tedesca, Cecilie Höllberg, al Museo di Capodimonte a Napoli una francese e alla Pinacoteca di Brera a Milano un canadese-inglese (James Bradburne che fino a pochi mesi fa era direttore del Palazzo Strozzi a Firenze).

Questa è la prima volta che uno straniero sarà a capo della Galleria degli Uffizi. Schmidt sostituisce il rispettato direttore uscente Antonio Natali, direttore degli Uffizi dal 2006 e fra i dieci finalisti in lizza per la nuova gestione del museo.

I nuovi direttori fanno parte della riforma Franceschini che concede maggiore autonomia ai principali musei in Italia, che sono sotto controllo statale.

Schmidt, 47 anni, storico dell’arte, nato a Friburgo in Brisgovia, si è laureato in storia dell’arte medievale e moderna a Heidelberg dove ha conseguito anche un dottorato di ricerca con una tesi su “La collezione medicea di sculture in avorio nel Cinque e Seicento”. Dal 2009 è curatore e capo del dipartimento di scultura, arti applicate e tessili del Minneapolis Institute of Arts. Ha lavorato e vissuto a lungo in Italia, in particolare a Firenze. Nel 1997 ha vinto il premio Nicoletta Quinto della Fondazione Premio Galilei di Pisa. Dal 2001 al 2006 è stato curatore e ricercatore nella National Gallery of Art di Washington, dal 2006 al 2008 curatore nel Dipartimento di sculture e arti decorative nel J. Paul Getty Museum di Los Angeles. Dal 2008 al 2009 ha lavorato a Londra da Sotheby’s come direttore e capo del dipartimento scultura e arti applicate europee. Esperto di arte fiorentina di fama internazionale, ha firmato numerose monografie e saggi.

Schmidt sarà direttore degli Uffizi ma anche di Palazzo Pitti.

Photo credit © Dan Dennehy

first-corridor-uffizi

Dopo il decreto ministeriale del luglio 2014, molti dei bene statali fanno parte all’iniziativa di “Domenica al Museo” che significa che questi luoghi sono aperti gratuitamente a tutti la prima domenica di ogni mese.

All’inizio di questa nuova iniziativa, la Galleria degli Uffizi sperimentò lasciando la possibilità di prenotare la visita online, pagando solo i costi di prenotazione/commissioni. Ma dopo pochi mesi si è deciso di cambiare politica, togliendo quelle date dal booking online e cosi permettendo a tutti di visitare il museo in modo uguale. Questo vuol dire che tutti devono fare la fila ed attendere il proprio turno se volete visitare il museo quel giorno. Aspettatevi lunghe code quel giorno, giacchè l’iniziativa ha riscontrato molto successo tra turisti e residenti.

Questo vuol dire che la prima domenica del mese non si può prenotare online da nessuna parte, e per molti la data sembra sia una di chiusura del museo (come lo sono tutti i lunedì, quando il museo è effetivamente chiuso).

Confermiamo che il museo è APERTO e GRATUITO in queste date del 2015, che sono le prime domeniche del mese:

4 gennaio
1 febbraio
1 marzo
5 aprile (Pasqua; gli Uffizi saranno anche probabilmente aperti anche a Pasquetta, ma a pagamento)
3 maggio
7 giugno
5 luglio
2 agosto
6 settembre
4 ottobre
1 novembre (Ognissanti; anche qui, il museo sarà con molta probabiltà aperto anche il lunedì seguente, a pagamento)
6 dicembre

Se siete a Firenze per un solo giorno e quando la Galleria è gratuita, vi consigliamo di arrivare presto ma di armarvi di tanta pazienza visto sarete in fila per un pò. Per sicurezza, il museo lascia entrare solo fino ad un certo numero di persone, quindi per poter entrare più persone si deve aspettare che ne escano altrettanti.

Tutti i musei statali e civici a Firenze sono gratuiti la prima domenica di ogni mese, quindi se avete la possibilità suggeriamo la visita ad altri musei quella domenica e di tornare a visitare gli Uffizi un altro giorno. Per leggere quali altri musei sono gratuiti quella prima domenica, leggete qui.