enesitru

Adorazione dei Magi di Gentile da Fabriano

Questa grande tavola, chiamata anche Pala Strozzi, fu dipinta nel 1423 dal rinomato artista marchigiano Gentile da Fabriano, all’epoca molto ricercato. L’opera fu commissionata dal ricchissimo banchiere e intellettuale Palla Strozzi per la cappella di famiglia nella Chiesa di Santa Trinita.

Si tratta di uno dei massimi capolavori dello stile gotico internazionale, con la sua atmosfera elegante e fiabesca, con figure sofisticate e in pose cortesi.

Il tema dell’adorazione dei magi era molto diffuso in quel periodo storico ed era un pretesto da parte dei ricchi committenti per alludere alla propria agiatezza economica e superiorità culturale.

Il corteo dei magi occupa tutta la scena ed è uno sfoggio di abiti sontuosi, dettagli minuziosamente descritti e un forte uso dell’oro. Dietro i tre Re magi si può riconoscere il ritratto del committente Palla Strozzi nell’uomo con il falcone.

Le decorazioni delle vesti dei personaggi e dei finimenti dei cavalli, la descrizione del paesaggio e ancor più il magnifico intarsio della cornice rendono quest’opera un prezioso capolavoro.

L’ Adorazione dei Magi di Gentile da Fabriano si trova nelle sale 5-6 del Gotico Internazionale.